Abitacolo ricercato

Plancia e comandi
L’Audi A6 offre un ambiente moderno e raffinato. Le finiture (realizzate con grande cura) sono impreziosite da inserti nero lucido e in alluminio. Eleganti i rivestimenti in similpelle per la plancia e la parte superiore dei pannelli delle porte. Peccato, però, che il cruscotto digitale sia a pagamento, mentre i due schermi nella consolle sono di serie (si paga solo per avere quello in alto con una diagonale di 10,1” anziché di 8,8). Tra gli optional dedicati al guidatore, ci sono anche l’head-up display a colori e un sistema di visione notturna a infrarossi (le immagini sono mostrate nel cruscotto).

Abitabilità
Quattro adulti stanno nell’Audi A6 come in un salotto: avvolgenti i sedili con fianchetti in pelle del pacchetto S Line (a richiesta pure le regolazioni elettriche), mentre il divano offre un’ampia seduta. Tuttavia, il posto centrale non è comodo: lo spazio per le gambe scarseggia (ingombranti il tunnel sul pavimento e il mobiletto con i moderni comandi del “clima” quadrizona) e lo schienale è duro.

Bagagliaio
Il volume a disposizione delle valigie è nella media per un’auto di questo tipo e dimensioni: 530 litri. Lo spazio in altezza si riduce sotto il lunotto, dove, fra l’altro, il rivestimento in metallo “nudo” può graffiare le valigie. Bene la presenza di un gancio appendiborse e ampia l’apertura del cofano, ma la soglia in plastica (a 66 cm da terra) è a “rischio graffi”.

Fonte dell’articolo